Le risposte dei partiti politici alle proposte di FIAIP

La Federazione Italiana Agenti Immobiliari Professionali ha presentato, nei giorni scorsi, a tutti gli schieramenti politici ed ai parlamentari che si candidano alle prossime elezioni politiche le Proposte Fiaip per lo sviluppo e il rilancio del settore immobiliare, per migliorare la professione di agente immobiliare e dei collaboratori delle società di mediazione creditizia

Ripartire da solide radici e dall’immobiliare per lo sviluppo dell’Italia: è l’auspicio con il quale la FIAIP ha redatto in tre manifesti con 25 punti e proposte concrete per ri-avviare e rilanciare l’economia del Paese, lo sviluppo economico e il Real Estate.

Le idee della FIAIP sono state sottoposte al confronto con i candidati alle prossime Elezioni Politiche. Parallelamente al percorso avviato in ambito nazionale con i principali leader e schieramenti politici, la Federazione Italiana Agenti Immobiliari Professionali ha promosso una serie di incontri e confronti “locali” con i candidati alla Camera dei Deputati e al Senato della Repubblica sulle tematiche dell’immobiliare.

Fiaip, elaborando i tre documenti che contengono le nostre proposte relative al mercato immobiliare e alle categorie dei mediatori immobiliari e creditizi, ha inteso iniziare un percorso di interlocuzione con tutti i partiti, che si sono candidati alle elezioni politiche.

I tre documenti sono stati inviati alle segreterie politiche dei maggiori partiti:

  • Forza Italia
  • Lega Nord
  • Fratelli d’Italia
  • Noi Moderati
  • PD
  • Alleanza Verdi e Sinistra Italiana
  • +Europa
  • Impegno Civico – Di Maio
  • Azione e Italia Viva – Calenda
  • Movimento 5 Stelle
  • Alternativa per l’Italia
  • Italexit – per l’Italia con Paragone
  • Mastella Noi di Centro Europeisti
  • Unione Popolare

Abbiamo chiesto a tutte queste forze politiche, di inviarci le loro considerazioni su quanto da noi proposto.

Seguendo questo metodo riteniamo di svolgere due funzioni essenziali per qualsiasi associazione, la prima è quella di permettere a tutti i partiti di far conoscere a tutti gli associati e non, le loro politiche sulla casa e sul futuro della professione; la seconda è quella di tracciare un percorso tra Fiaip e i Candidati delle varie forze politiche, che siederanno nelle aule parlamentari nella prossima legislatura.

Riteniamo fondamentale questo modello di interlocuzione perché le risposte che leggerete, oltre ad essere un invito al voto, che ogni candidato esprime, sono nello stesso tempo un impegno che i vari candidati si prendono nei nostri confronti, per il prossimo quinquennio.

Non tutti hanno risposto al nostro appello, ma comprendiamo che una campagna elettorale così breve e convulsa, ha sottratto tempo e spazio soprattutto ai piccoli partiti.