Convegno Fiaip e Confedilizia inerente le RTA e C.A.V.

Convegno Fiaip e Confedilizia inerente le Rta e C.AV.

 

Il nuovo T.U. sul turismo della Regione Toscana ha dato incentivo  alle associazioni Fiaip e Confedilizia della provincia di Grosseto di organizzare un convegno con finalità propedeutiche  inerente le fattispecie abitative in Cav e Rta. Strutture  extra alberghiere ed alberghiere, che in conformità ai nuovi P.T.C.( piani territoriali di coordinamento) delle provincie toscane, vengono  anche edificate in zone territoriali  con destinazione agricola. Oltre ai temi peculiari alle unità abitative, come l’accatastamento , la vendita, la locazione etc, etc, sono stati anche affrontati, durante il convegno, i nuovi oneri  per l’agente, che viene ad operare in questo particolare mercato immobiliare. L’agente si trova ad agire, con un contratto di mandato o di mediazione, in un campo commerciale dove le unità abitative, delle strutture  citate, hanno caratteri diversi dagli immobili ad uso  urbano. La diversa fiscalità, i diversi i contratti di locazione o di affitto , la presenza di cogenti  e irrevocabili contratti di gestione alberghiera a carico dell’acquirente le unità abitative delle strutture in commento, sono questi alcuni motivi che  rendono un vero pondo l’opera e la responsabilità dell’agente immobiliare, che viene sempre più lasciato solo dalle stesse istituzioni. Istituzioni che, addirittura, non concedono  chiare e inequivocabili definizioni catastali dei cespiti immobiliari e non indicano all’operatore comportamenti deontologici, a cui attenersi nella commercializzazione di questi  immobili con caratteri di  c.d. suite alberghiera. Mentre il susseguirsi di nuove circolari della  Agenzia delle Entrate sull’attività della agente immobiliare, che si vengono ad  assommare alle varie leggi e decreti leggi sul turismo e sul commercio, non portano chiarezza a questa professione, sempre più necessaria per il risparmio italiano, che trova  nella proprietà  dell’immobile l’ultima sua speranza di investimento sicuro. Il tema, comunque, è stato  molto avvertito dalla platea eterogenea presente che, nei limiti di tempo rimasti ,  ha dato  origine ad un interessante dibattito con i vari relatori, rivelando una vera utilità per l’attività degli agenti immobiliari .